Il galateo del matrimonio

E' la prima volta che ti sposi?

Speriamo che sia anche l'ultima!!!

Essendo una "principiante" forse non sai che esiste un bon ton delle nozze, un vero e proprio galateo del matrimonio, anche se in fondo in fondo io penso che tu non sia cosi principiante come credi.



Facciamo cosi, io ti darò alcune dritte, tu divertiti a scoprire quante di queste già le conosci


Innanzitutto la mia solita premessa:"Le buone maniere non passano mai di moda e se tu ci tieni particolarmente a non fare gaffe né prima né durante né dopo, leggi attentamente questo blog perché molte cose le conosci, ma scommetto che ce ne sono alcune che non pensavi fossero importanti



Iniziamo dalle partecipazioni...

Come vanno compilate?

Il galateo impone che siano scritte in grigio o in nero, la busta che la contiene va personalizzata scrivendo a mano l'intestatario. Ricorda di mettere prima il giorno della settimana, poi il numero, il mese ed infine l'anno

Si, ma a chi darle?

Parenti, amici e chiunque tu abbia voglia di invitare. Fai attenzione a non dimenticare chi in precedenza ti ha già invitato al suo matrimonio, anche se non hai partecipato o non parteciperai e soprattutto, anche se non hai tutto questo piacere ad invitarli


Ora che hai deciso chi invitare entriamo nel vivo...


Le fedi: puoi scegliere lo stile che preferisci, unico obbligo da seguire è quello di incidere all'interno la data e i nomi degli sposi


Le bomboniere: scegli un oggetto piccolo e discreto, i tuoi ospiti vorranno ricordarsi di voi per la giornata speciale trascorsa e non per lo strafare nella scelta di un qualcosa che magari non terrebbero nemmeno esposta. Per quanto riguarda la distribuzione di queste ultime, il galateo vorrebbe che fossero i genitori ad occuparsene durante il viaggio di nozze degli sposi, ma ormai è abitudine distribuirle alla fine del banchetto prima che gli sposi ci congedano dagli ospiti


Gli abiti: gioia e delirio

La sposa: l'abito ideale è quello che ti fa sentire perfetta... unica regola: SOBRIETA'!

Nel caso il tuo vestito preveda una vistosa scollatura, ricordati che in chiesa non ti sarà permesso di entrare con le spalle scoperte né tantomeno con un'ampia scollatura, prevedi quindi una "aggiunta" che ti permetta di ovviare a questa regola


Sei superstiziosa?

Allora dovrai indossare 7 cose fondamentali e sono sicuro che questo lo sai


Ma sono altrettanto sicuro che non sai che tutto questo deriva da una vecchia tradizione inglese...

Ho indovinato???

Il tutto viene da questo detto inglese:

- Something new: Qualcosa di nuovo, l'abito

- Something old: Qualcosa di vecchio come un gioiello della nonna o della tradizione di famiglia

- Something borrowed: Qualcosa di prestato da una persona felice come un braccialetto di una cara amica



- Something blue: Erroneamente è stato tradotto in qualcosa di blu, ma in realtà indica l'azzurro del cielo a simboleggiare la purezza e la sincerità della sposa, qui potresti usare un nastrino oppure indossare una giarrettiera di questo colore

- A silver sixpence in her shoe: un "penny" nella scarpa è simbolo di ricchezza e prosperità


Questa è la tradizione originale, ma noi, si sa amiamo personalizzare le cose, ed allora abbiamo aggiunto altre 2 cose:

- Qualcosa di regalato: è un pò come qualcosa di prestato, ti fa sentire l' affetto e l'amore di chi te lo dona

- Qualcosa di rosso: il rosso è il colore dell'amore, è quindi di buon augurio per la coppia per la loro fertilità e per una prole numerosa


Lo sposo: anche per lui vale la regola della sobrietà. Abito scuro, va bene il nero ed anche il blu, camicia bianca e cravatta, o papillon, vanno bene entrambi. Unico accessorio permesso, l'orologio


Il bouquet: lo sposo (magari tramite sua madre), farà capitare il bouquet alla sposa il giorno del matrimonio. Bouquet che ovviamente avrà scelto la sposa stessa qualche mese prima



Il rito: che sia civile o religioso ci sono alcune regole da seguire.

Nel caso in cui opti per quello religioso ricordati, ogni parola ed ogni gesto hanno un significato.

Ma quali sono le "regole" da seguire?

Innanzitutto lo sposo deve arrivare in chiesa prima di tutti. I parenti di lui saranno nell'ala destra mentre quelli della sposa nell'ala sinistra. Lo sposo sarà accompagnato all'altare al braccio destro della madre, la sposa invece, a quello sinistro del padre. Nel caso in cui prevedi di aggiungere damigelle e pagetti ricordati che devono essere sempre pari e sempre vestiti uguali tra loro. I testimoni si disporranno davanti all'altare ai lati degli sposi.

Ogni gesto simbolico ha il suo significato. Tra i più usati c'è sicuramente la divisione del pane e del vino, che oltre ai comuni valori cristiani, nel rito del matrimonio indica l'amore coniugale ed il reciproco impegno d'aiuto.

Nel caso invece, opti per il rito civile, ricorda il modo di entrare non cambia. La differenza sta nella cerimonia, che è breve ed essenziale. In circa 20 minuti il sindaco o chi ne fa le veci, legge tutti gli articoli previsti dal codice civile e dopo aver posto la fatidica domanda "VUOI TU..." ad entrambi porge gli anelli e vi contrae in matrimonio


Il banchetto: nell'organizzazione prevedi dei menù alternativi nel caso in cui qualcuno dei tuoi ospiti non dovesse gradire uno dei piatti da te scelti o ancor di più se qualcuno di loro soffra di qualche allergia o intolleranza.

Ma, come dovrai comportarti con i tuoi ospiti durante il banchetto?

E' bene che tu ed il tuo fm abbiate l'accortezza di passare tra i tavoli e parlare con tutti gli ospiti. Fai in modo che si sentano coccolati.

Fai gli onori di casa!!!




La torta: ne abbiamo già parlato in un precedente blog...

La sposa afferra il coltello che deve essere d'argento, con la mano destra, lo sposo, molto delicatamente, appoggia la sua mano destra su quella della sposa ed insieme procedono al taglio


Allora, li conoscevi già tutti o avevo ragione io???


Sicuramente adesso hai più chiari tutti questi passaggi, ovviamente non sono regole rigide ed immutabili, ma come sempre, quando di mezzo c'è il galateo, ci troviamo di fronte a delle usanza che sarebbe bene seguire cosi da rispettare sia la tradizione che il bon ton.


E ricorda, anche aggiungendo qualunque tua personalizzazione a tutto questo, quel giorno sarai lo stesso IMPECCABILE!!!

170 visualizzazioni

" Non ci portare chiunque a vedere il mare che è una cosa importate" |Vision Events - Matrimonio In Spiaggia | Via Spiaggia Romana, 15 | Bacoli | Napoli 

Sito creato da Pasquale Catuogno